SANDRO MAMBELLA
(PIANOFORTE)

Inizia lo studio del pianoforte dall’età di quattro anni e frequenta le scuole medie presso il Conservatorio “S.Cecilia” in Roma . Nel ’93 avvia lo studio del pianoforte jazz con Fabrizio Pieroni (fino al 1996) e frequenta l’Umbria Jazz Clinics (1994). In ottobre 1996 nizia gli studi di composizione con Teresa Procaccini e prosegue quelli di pianoforte jazz con Ramberto Ciammarughi (dall’ottobre 1997). Frequenta il Master Class di jazz tenuto dallo stesso Maestro con Fabio Zeppetella e Roberto Gatto a Città di Castello (aprile 1998). Nello stesso anno si diploma in pianoforte presso il Conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia, con il M° Riccardo Marini. Nel ‘99 frequenta il Corso di Perfezionamento Jazz presso l’Accademia Romana di Musica con Fabrizio Sferra, Maurizio Giammarco, Danilo Rea, Fabio Zeppetella e Giovanni Tommaso. Nel 2002 consegue il Diploma in Musica Jazz presso il Conservatorio “S.Cecilia” di Roma, sotto la guida del M° Bruno Tommaso. L’anno successivo si iscrive al Corso di Composizione Sperimentale presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari diretto dal M° Riccardo Santoboni.


Le sue esperienze artistiche iniziano nel ’94 con la partecipazione al concerto per cinquanta pianoforti “Primi Piani” tenuto in piazza del Popolo, a Roma, il 31 dicembre (da cui viene tratto il CD live omonimo) sotto la direzione di Bruno Tommaso e, fra gli altri, con Danilo Rea, Riccardo Fassi, Stefano Sabatini, Antonello Salis. L’anno successivo è pianista nello spettacolo teatrale “Lautrec au bordel” di Mario Moretti, musiche di Benedetto Ghiglia con Marzio Margine e Cristiano Lionello al Teatro dell’Orologio di Roma (gennaio-febbraio ‘95); il 20 aprile, poi, partecipa, nel ruolo di pianista, alla serata commemorativa per Davide Maria Turoldo “Mentre urla il silenzio” con Achille Millo tenuta nello stesso Teatro. Nel 1996 è al piano nello spettacolo teatrale “Notti Bianche. El tango del sueño” da F. Dostoevskij, regia di Riccardo Cavallo (Roma, Teatro dell’Orologio, aprile-maggio). L’anno dopo (1997) è pianista ed autore delle musiche nello spettacolo teatrale “Il Sogno Americano” da F. Scott Fitzgerald, regia di Riccardo Cavallo con Mavi Felli, Alessandro Maggi, Mauro Corvo (Roma, Teatro XX secolo, gennaio-febbraio) e, nello stesso anno partecipa, sempre come pianista alla trasmissione radiofonica “Stasera a Via Asiago, 10” regia di Umberto Broccoli (Radiorai 2, gennaio). Successivamente, a novembre, interpreta le musiche di Teresa Procaccini nella serata “Poesia e teatro dei de Filippo” con Luigi de Filippo (Roma, Teatro Flaiano). Nell’agosto del ’98 e del ’99 partecipa quale pianista accompagnatore a due readings di poesia “Il dolce canto” da G. Leopardi e “Prévert”, con Pietro Biondi e Corrado Russo nell’ambito delle manifestazioni dell’”Estate spoletina”. L’anno successivo partecipa, svolgendo lo stesso ruolo, allo spettacolo “Il buono, il brutto, il cattivo e la Band” con la compagnia teatrale “I Picari”, regia di Claudio Insegno e musiche di Germano Mazzocchetti. Nell’agosto del 2001 partecipa con il “Sandro Mambella Quartet” alla VIII edizione di “Concerti sotto le stelle” di Pescara e alla “XV Rassegna Concertistica” di Caramanico Terme.


La sua attività didattica inizia nel 1993 presso il Forum Musica in Ciampino (Roma). A partire dal 1998 avvia l’attività di consulente musicale presso le reti Mediaset . Comincia, nello stesso anno, l’insegnamento di Pianoforte presso l’Accademia Romana di Musica e, contemporaneamente, (1998) insegna anche Teoria musicale ed Armonia moderna presso l’Università della Musica di Roma. Dal 2002 è tirocinante presso la Cattedra di Musica Jazz del Conservatorio “S. Cecilia” di Roma. In luglio/agosto dello stesso anno è assistente e collaboratore di Mario Raja ai seminari di Siena Jazz per l’orchestra laboratorio;

Intanto continua l’insegnamento di Pianoforte, Teoria Musicale ed Armonia Moderna anche presso il Saint Louis College of Music.